in , ,

Ceferin contro Agnelli come la moglie tradita dal marito

Ceferin contro Agnelli come la moglie tradita dal marito

Perché alla base lo scontro non può diventare una questione personale. Uno fa parte di un’istituzione come la UEFA e non é presidente di una squadra di calcio. L’altro per quanto presidente di una squadra di calcio con i bilanci in rosso, erano mesi che stava lanciando l’allarme ribadendo sempre che si era tutti vicini al collasso.
Alla fine in mezzo si trova il tifoso che deve passare mesi a sentire chi e quando saranno escluse dalla prossima Champions League il Barcellona, il Real Madrid e la Juventus.
Hanno stancato, così come ha stancato l’atteggiamento decisamente non istituzionale di Ceferin.
Che non dica che non sapeva che il calcio era in sala rianimazione. Che non dica che non si era accorto di quanto stava accadendo. Alla fine la sua Champions l’hanno vinta i soldi russi contro i soldi arabi, dunque banale parlare di rimandare a casa i soldi americani che sarebbero stati investiti nella SuperLega.
Alla fine quello che la UEFA voleva erano i soldi, ecco perché le faccende personali stanno dando fastidio. Vanno risolte in privato e non utilizzando i mezzi di informazione.
Il calcio é al tracollo, i bilanci delle squadre che gli stessi tifosi pretendono sempre più forti, sono in rosso. Non si vede un futuro. Coloro che parlavano del brutto gesto della SuperLega sono finiti ad allenare uno il Real Madrid e l’altro lo Shakhtar… ma non era un calcio per i poveri quello che desideravano? Vogliamo metterci a parlare dei loro stipendi con i nuovi contratti?
Alla fine la SuperLega, come accaduto nel basket é probabilmente indispensabile per salvare il calcio. Lasciamo stare le squadre inglesi che hanno soldi che provengono dall’estero e sarebbero state messe sulla brace dal governo inglese qualora avessero confermato la partecipazione alla SuperLega. Lasciate perdere il programma finanziario del PSG, che non si preoccupa se i conti sono in rosso o in nero.
Alla base la posizione di Ceferin per quanto comprensibile é fuori luogo. Ci hanno stancato, proprio coloro he hanno visto in finale due tra le squadre maggiormente finanziate da soldi esteri al mondo.
Il calcio ha bisogno di sponsor, di soldi e di investitori, oppure i giocatori delle squadre minori finiranno per essere pagati un decimo di quanto sono pagati oggi.
La UEFA e la SuperLega possono trovare un dialogo e sintonizzarsi tra di loro proprio investendo insieme i soldi del fondo americano che sarebbero garantiti con la SuperLega.
La guerra non porta da nessuna parte, soprattutto per il tifoso.

Written by andrea montelli

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

Fine di un amore mai nato tra M5S e Casaleggio Jr

Fine di un amore mai nato tra M5S e Casaleggio Jr

il futuro dello smart working

Lo smart working del futuro