Cavani squalificato per post razzista

editoriale italiano

Edinson Cavani ha ricevuto una squalifica per tre partite e una multa di 100.000 sterline per un post sui social media contenente una frase spagnola offensiva in alcuni contesti.
L’uruguaiano, 33 anni, si è detto colpevole di aver usato parole offensive e improprie. Cavani ha scritto il post dopo la partita con il Southampton del 29 novembre in cui aveva anche segnato.
L’attaccante ha successivamente cancellato il post e si è scusato quando gli è stato fatto notare il significato che poteva essere pesante.
Insieme alla squalifica e alla multa, Cavani deve portare a termine anche un programma educativo “faccia a faccia”.
Il divieto di Cavani inizierà immediatamente e lo porterà a saltare la partita di Premier League dello United contro l’Aston Villa.
Inoltre salterà la semifinale di EFL Cup contro il Manchester City il 6 gennaio e il terzo turno di FA Cup con il Watford il 9 gennaio.
Cavani si è scusato: “Voleva essere un saluto affettuoso a un amico, ringraziandolo per le congratulazioni dopo la partita”, ha detto l’ex attaccante del Napoli e del Paris St-Germain.
“L’ultima cosa che volevo fare era offendere qualcuno. “Sono completamente contrario al razzismo e ho cancellato il messaggio non appena è stato spiegato che può essere interpretato in modo diverso”.