Bombshell ed il caso molestie alla Fox

Fondamentalmente Bombshell é un film autobiografico. Diretto da Jay Roach e scritto da Charles Randolph vede tra le protagoniste niente meno che Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie.
Il film é incentrato attorno agli accadimenti che si sono susseguiti per anni negli uffici della Fox News e che hanno travolto l’allora capo del servizio Roger Ailes.
Ailes, morto nel 2017, era stato costretto alle dimissioni per la serie di denunce per molestie ed abusi sessuali ricevute e l’impressione é sempre stata che fossero una piccolissima parte di tutte quelle che aveva realmente messo in atto.
Il progetto del film risale al 2017 proprio in seguito alla morte dello stesso Ailes, ma le riprese iniziarono solo alla fine del 2018 a Los Angeles.
In questi giorni Bombshell é disponibile su Amazon Prime e ne consigliamo la visione.
L’idea delle donne oggetto per fare audience é ancora molto viva in diverse produzioni in tutto il mondo. L’atteggiamento di Ailes era molto più comune nelle posizioni di potere di quello che si possa immaginare e purtroppo questa situazione si ripete ancora ai giorni nostri in troppi posti di lavoro dove le donne finiscono in prima serata se mostrano le gambe.
I film che raccontano una storia realmente accaduta aiutano ad avere un quadro più completo.
Fatto a distanza di anni poi aiutano a mantenere quel distacco e quella freddezza necessaria per esprimere un parere neutrale.
Al di là del personaggio miserabile che é sempre stato Roger Ailes, la storia é raccontata in prima persona da una straordinaria Charlize Theron che non lascia spazio alla noia in un’alternanza di informazioni e prese di posizione che coinvolge e travolge.
Le recensioni a livello mondiale sono prevalentemente favorevoli. Alla 92esima edizione degli Academy Awards il film ha guadagnato ben 3 nominations: migliore attrice per Charlize Theron, miglior attrice di supporto per Margot Robbie e miglior trucco e capelli.
Lo consigliamo, perché é il modo migliore per conoscere una realtà che purtroppo appartiene ancora al nostro tempo.
Il film documentario merita il tempo che la visione richiede e alla fine non potrete rimanerne delusi, ricordando sempre che si tratta di un film documentario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here