in ,

Bianchi: “scuole chiuse? Allora chiudiamo anche i centri commerciali”

editoriale italiano

La discussione delle ultime ore e degli ultimi 2 giorni riguarda proprio l’argomento scuola. Con un nuovo dpcm che prevede la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado in qualsiasi zona rossa, ora si apre ad una possibile valutazione del caso specifico anche per una scuola in zona arancione o arancione scuro.
Giustamente il ministro Bianchi ha voluto precisare durante l’incontro con il governo che va bene prepararsi a chiudere le scuole ma nel contempo la stessa direttiva di chiusura dovrà essere estesa ai centri commerciali e a molteplici altre attività che dovrebbero chiudere in contemporanea.
Altrimenti gli sforzi fatti e le limitazioni imposte agli studenti potrebbero essere e diventare inutili e questo non potremmo mai accettarlo. Avete presente quando abbiamo affrontato la seconda ondata e non l’abbiamo mai superata perché abbiamo preferito la politica da una scarpa ed una ciabatta? Ecco, la situazione é la medesima con il rischio che possa questa volta essere devastante molto di più di quanto successo a Novembre e Dicembre.
Se dobbiamo chiudere meglio accettare e farlo quanto prima, affiancare un piano nazionale di vaccinazioni e sbrigarsi. Non serve e non ci porta da nessuna parte chiudere a singhiozzo per vedere cosa succede.
In Italia gli esperti ricordano che c’é un bacino di persone che trasmettono il virus che circolano ogni giorno e sono circa 500 mila, un numero impressionante destinato a crescere in maniera esponenziale nei prossimi giorni.
Per certi versi il Ministro Bianchi ha ragione, o chiudiamo tutto o non ha senso solo le scuole.

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La terza ondata quando non é nemmeno finita la seconda

editoriale italiano

Ginny & Georgia su Netflix, merita attenzione