La notizia girava per Wall Street da tempo, ormai si parla di problemi seri per Barneys New York almeno dall’inizio dell’anno.
Le motivazioni vanno ricercate nel periodo storico molto particolare, nella crisi dalla quale solo i brands più potenti sono riusciti a risalire perché avvantaggiati da accantonamenti precedenti importanti.
Le medie e piccole aziende hanno dovuto fronteggiare un momento tra i più difficili di sempre e per Barneys non é stato diverso.
Così é stata presentata la richiesta per bancarotta presso gli uffici dello Stato di New York e almeno 15 dei 22 negozi chiuderanno con effetto immediato nelle prossime ore.
Si prova a salvare il salvabile mantenendo aperti almeno 7 punti vendita per cercare di vendere i prodotti a magazzino e garantire agli azionisti un rientro che sarà comunque meno di niente perché tutto dovrà essere messo nel procedimento di bancarotta per liquidare creditori e dipendenti.
Con Barneys se ne va un pezzo di New York fatto di stile, moda, cinema che difficilmente sarà rimpiazzato.

Leave a Reply

Skip to toolbar