Attacco armato alla Borsa in Pakistan

editoriale italiano

Alcuni uomini armati hanno attaccato la borsa valori in Pakistan nella città portuale meridionale di Karachi, ha riferito la polizia.
Rizwan Ahmend, un funzionario di polizia sulla scena dell’attacco, ha detto che un numero sconosciuto di uomini armati ha aperto il fuoco all’ingresso ed è entrato nell’edificio della borsa.
Non si sa quanti uomini armati siano entrati e non si hanno notizie precise in merito a feriti o eventuali morti.
Dall’interno della borsa, il broker Yaqub Memon ha detto che lui e altri brokers sono rannicchiati all’interno dei loro uffici e sotto i tavoli.
Le forze speciali hanno circondato l’edificio situato nel distretto finanziario della città, dove si trova la Banca di Stato del Pakistan, nonché il quartier generale di diverse istituzioni finanziarie nazionali e internazionali.
Le emittenti televisive locali mostrano la polizia in armatura a tutto tondo che circonda l’edificio, ma restano ancora fuori dal complesso delle mura della borsa sperando in una trattativa che possa portare ad una resa e magari evitare una strage.