Anti-mask in Indonesia costretti a scavare fosse per i morti da Covid-19

0
editoriale italiano

Secondo un rapporto, le autorità locali in Indonesia hanno ordinato a otto persone che hanno infranto le leggi evitando di indossare per scelta le mascherine facciali, di scavare fosse per le vittime del COVID-19.
La provincia di East Java ha punito i trasgressori della mascherina con il lavoro manuale in un cimitero locale nella speranza di dissuadere gli altri dall’ignorare il mandato nazionale di copertura del viso, ha riferito il Jakarta Post.
“Ci sono solo tre becchini disponibili al momento, quindi ho pensato che avrei potuto anche mettere queste persone a lavorare con loro”, ha detto il politico Suyono ai media locali, secondo il giornale.
“Si spera che questo possa creare un effetto deterrente contro le violazioni”, ha aggiunto.
Nessuno dei trasgressori è stato costretto a maneggiare i cadaveri. Solo i funzionari sanitari locali che indossano dispositivi di protezione per tutto il corpo possono farlo per limitare il rischio di esposizione.
L’Indonesia ha registrato un aumento delle infezioni con oltre 221.000 casi, di cui almeno 8.841 morti, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here