Aeroporto di Helsinki usa i cani per individuare il coronavirus

editoriale italiano

Un aeroporto in Finlandia utilizza cani da fiuto per rilevare i passeggeri infettati dal coronavirus.
L’aeroporto di Helsinki sta sperimentando il programma che vedrà 10 cani addestrati in totale da Wise Nose, un’agenzia di rilevamento degli odori, con quattro cani impiegati per turno.
L’operatore aeroportuale finlandese Finavia sta sperimentando lo schema dopo che uno studio ha suggerito che i cani addestrati possono rilevare COVID-19 con una certezza vicina al 100%
Finavia ha dichiarato: “Siamo tra i pionieri. Per quanto ne sappiamo, nessun altro aeroporto ha tentato di utilizzare il rilevamento dell’odore canino su così larga scala contro COVID-19.”
“Questo potrebbe essere un ulteriore passo avanti sulla strada per battere COVID-19.”
Sono mesi che questa ipotesi ha cominciato a farsi strada e finalmente qualcuno ha deciso di provarla sul campo. Una possibilità di errore così ridotta consiglia di aumentare queste sperimentazioni con i cani anche in altri ambienti pubblici e soprattutto in altri aeroporti internazionali.