Aeroporti in tutto il mondo si tutelano dal virus cinese

0
editoriale italiano

A partire da ieri, gli aeroporti in tutto il mondo hanno deciso di attuare specifiche procedure di sicurezza che si sono rese necessarie dalla scoperta di nuovi casi di Wuhan coronavirus, una specie di Sars che si é diffusa partendo dalla provincia di Hubei in Cina.
Ad oggi si contano centinaia di persone contagiate e purtroppo non solo in Cina ma anche in Tailandia, Corea del Sud, Giappone e Stati Uniti che da ieri hanno confermato di aver accertato un caso.
Sono morte sinora 9 persone, tutte nella provincia di Hubei. La maggior parte di loro era in età avanzata e tutte comunque collegate a pre-esistenti condizioni, non dunque sviluppatesi nelle ultime settimane solamente.
Il punto cruciale é che l’Istituto per la Sanità cinese ha confermato che la trasmissione da persona a persona é possibile.
Se poi abbiniamo al virus il periodo dell’anno più affollato per i viaggi da e verso la Cina, ovvero quello del Nuovo Anno Lunare e quello del Festival di Primavera, allora ci rendiamo conto quanto le scelte messe in atto da tutti gli aeroporti internazionali siano indispensabili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here