in , ,

Chiusure per un altro mese, come da previsioni

editoriale italiano

Non possiamo metterci di traverso proprio ora. Sapevamo bene, come ci avevano spiegato altrettanto bene dal governo che tutto questa volta sarebbe dipeso dai dati, dai numeri.
Trovando difficoltà nel reperimento dei vaccini non si é potuto raggiungere nemmeno 1/3 del minimo necessario a permetterci di riaprire. Servono almeno 20 milioni di persone vaccinate per pensare ad una riapertura e questo non sarà possibile per almeno un altro mese.
Non facciamo finta di non saperlo, si sapeva bene sin dall’inizio. Ecco dunque che le restrizioni saranno rinnovate almeno sino alla fine di Aprile, ma più probabile sino alla prima settimana di Maggio. Probabile una variabile sulle scuole elementari e le prime medie che potrà essere confermata solo venerdì con i nuovi dati settimanali, ma anche in questo caso non diamolo per scontato.
Tutto il resto ci vorranno altre settimane. Tutto dovrà rimanere chiuso, anche se ad essere sinceri non é stata e non é una situazione insopportabile, non si é trattato di un lockdown rigido. Alla fine, a giudicare dalle persone in giro, tutti hanno le loro buona motivazioni. Abbiamo imparato a non dare nemmeno più retta al numero dei morti e ci siamo abituati a convivere con il senso di responsabilità per quanto accade, al quale non diamo più retta.

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

L’Assessore Ruggero in Sicilia ha truccato i dati per evitare la zona rossa

editoriale italiano

Il Louvre ha digitalizzato 482 mila opere d’arte