in , , ,

Zaporizhzhia non é Chernobyl, perché potrebbe essere di gran lunga peggiore

editoriale italiano

Nella città meridionale di Zaporizhzhia, che si trova vicino alla più grande centrale nucleare d’Europa, che è stata presa di mira dai bombardamenti, gli ucraini si stanno preparando al peggio.
La città si trova a circa 50 chilometri in linea d’aria dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia, occupata dalle truppe russe dall’inizio di marzo in un’area colpita da continui combattimenti.
Mosca e Kiev si sono scambiate la colpa per i bombardamenti intorno al complesso e la vicina città di Energodar tra gli avvertimenti delle Nazioni Unite sul “rischio molto reale di un disastro nucleare”.
“Sapete, siamo sopravvissuti all’incidente alla centrale nucleare di Chernobyl”, dice Kateryna, una pensionata di 68 anni che ha ancora problemi alla tiroide legati al disastro del 1986 quando uno dei reattori è esploso.
“Quella minaccia era molto grande, ma siamo sopravvissuti. Ora abbiamo sei reattori, non uno”, ha detto del complesso di Zaporizhzhia.
Come dozzine di altri residenti, ieri è andata in una scuola distribuendo pastiglie di iodio che possono ridurre il rischio medico delle radiazioni in caso di disastro.
Se si verificasse un grave incidente in un impianto nucleare, rilascerebbe iodio radioattivo nell’atmosfera che, se inalato, può aumentare il rischio di cancro alla tiroide, un effetto osservato dopo Chernobyl.
Le compresse possono aiutare a prevenire la concentrazione di iodio radioattivo nella ghiandola tiroidea in modo che possa essere espulso naturalmente dal corpo attraverso l’urina.
Circa 13 scuole hanno distribuito le compresse, che secondo i medici dovrebbero essere date a chiunque viva in un raggio di 50 chilometri dallo stabilimento.
Finora, più di 5.000 residenti della città, tra cui più di 1.500 bambini, hanno ricevuto pillole di iodio.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Giuseppe Galli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Coloro che bevono tè potrebbero vivere più a lunghi rispetto a quelli che non lo bevono

editoriale italiano

Casa di riposo somministra detersivo per piatti al posto del succo di frutta, muore donna di 93 anni