in , ,

Questo é un Milan d’altri tempi

editoriale italiano

Questo Milan ha un’identità di gioco ben precisa, talvolta disarmante. Il risultato netto sul Cagliari la dice lunga ma non racconta a sufficienza la capacità di interpretare le varie fasi della partita che in spesso il Milan di Pioli ha saputo dimostrare.
E’ sempre più una squadra completa, dove i nuovi arrivati si sono integrati alla perfezione, come pezzi mancanti di un puzzle straordinario e non come un intasamento di giocatori che pesano soltanto sulle casse della società con i loro stipendi.
Dunque scelte ponderate da parte di un’idea manageriale vincente e d’altri tempi. La gestione Maldini sta dando i suoi frutti e gli effetti si vedono sul campo. Se al Milan arriva un nuovo giocatore non é per fare numero, ma é perché serve per davvero.
La rosa sembra completa proprio con un Tonali rinato ed un Giroud che promette faville e la doppietta contro il Cagliari non é stato un caso sporadico.
Una squadra che sa soffrire quando serve senza mai lasciare in mano il gioco e la partita all’avversario. Questo Milan é una squadra compatta, dove ognuno ha le idee ben chiare e ognuno sa bene quello che deve fare. Siamo solo all’inizio del campionato, ma se queste sono le premesse, il Milan ha messo chiaro da subito che le ultime due stagioni di crescita non sono state una fatalità e tanto meno un colpo di fortuna, perché anche quest’anno la squadra di Pioli dà l’idea di voler continuare a crescere.
E’ vero, il Cagliari ha risposto troppo timidamente alla pressione milanista, ma l’impatto sulla partita di questo Milan é stato a tratti devastante ed avrebbe messo alle corde qualsiasi altra squadra del nostro campionato, soprattutto in questa fase della stagione.

Written by Paolo Rizzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Settimana lavorativa di 4 giorni, potrebbe essere un successo

editoriale italiano

L’uragano Ida ha devastato New Orleans