in , ,

Le mutazioni costringeranno ad adeguare i vaccini

editoriale italiano

Le mutazioni di coronavirus potrebbero rendere superflui gli attuali vaccini in meno di un anno, dicono gli esperti.
Questi vaccini sono stati creati per colpire il ceppo originale del coronavirus e non funzionano in modo altrettanto efficace contro alcune nuove mutazioni.
I vaccini contro il coronavirus potrebbero dunque essere inutili in meno di un anno e serviranno adeguamenti per ciascuno dei vaccini in circolazione oggi.
E con il Covid in continua evoluzione, continueranno ad emergere nuove varianti, alcune delle quali potrebbero persino schivare i vaccini attuali.
Due terzi (66,2 per cento) degli epidemiologi affermano che ciò potrebbe accadere in meno di un anno, da marzo 2021. Quasi un terzo di loro ha indicato un periodo di nove mesi o anche meno.
I risultati provengono da un sondaggio condotto su 77 epidemiologi di 28 paesi da The People’s Vaccine Alliance, che copre università tra cui Johns Hopkins, Yale, Imperial College e Cambridge.
La stragrande maggioranza (88%) degli epidemiologi, che studiano l’epidemia, ha affermato che una bassa copertura vaccinale in molti paesi determinerebbe nuove mutazioni.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Indice di positività a 8,2 con 417 morti e riapriamo le scuole

editoriale italiano

L’Assessore Ruggero in Sicilia ha truccato i dati per evitare la zona rossa