in , ,

E’ scontro tra scuola e governo

editoriale italiano

L’accordo ancora non é stato raggiunto e sembra che il distacco sia ancora troppo marcato.
Il governo da un lato che ha deciso di prendere la strada dura dell’obbligo alla vaccinazione per tutti i docenti di ogni tipo e grado mentre dall’altro in contrapposizione un sistema scolastico che si ribella a questa presa di posizione e minaccia di partire con la Dad subito da settembre.
Nessuno vuole ammetterlo ma la situazione é fuori controllo. E mentre si cerca di identificare una via comune nel bene di tutti, studenti per primi, il governo minaccia di poter e voler, anche se la differenza tra questi due termini ormai é stata cancellata dal governo stesso, rendere obbligatoria anche la vaccinazione degli studenti.
Si é passati a vaccinare dai 12 anni in su perché terrorizzati dalla nuova variante Delta che colpisce anche i più giovani con facilità ed una velocità impressionante. Ora però saltare subito ai più piccoli sempre decisamente un passaggio troppo forte.
Non esiste un programma di vaccinazione per i più giovani, si sta andando a caso, si sta facendo una corsa contro il tempo basandosi solo sui numeri e non le reali necessità. In questo modo si rischia di perdere il contatto con la realtà e onestamente l’impressione che se ne ricava dagli ultimi giorni é proprio questa.
Per ora si cerca il dialogo che non può esserci se non si toglie l’obbligo a vaccinarsi. La sola alternativa é lasciare uno spazio all’interpretazione personale, ovvero per i primi mesi, almeno sino a che la variante Delta non sarà fermata e non sarà sotto controllo si potrebbe alternare la Dad alle lezioni in presenza a seconda se si é vaccinati o meno, sia gli studenti che gli insegnanti. Sarebbe difficile? Ma non si sono spesi milioni e milioni per adeguare il sistema scolastico proprio a questo? Dunque, perché no?

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Il Nevada reintroduce il mandato di indossare la mascherina in ambienti chiusi

editoriale italiano

Decollano le vendite del DBX, il SUV della Aston Martin