in , , ,

Dopo 30 anni trovato il colpevole di un omicidio

editoriale italiano

Più di 30 anni dopo che una ragazza di 11 anni era stata accoltellata a morte in Massachusetts, un sospettato è stato arrestato per il suo omicidio.
Il 12 settembre 1988, Melissa Tremblay, una studentessa di sesta elementare di Salem, New Hampshire, è stata trovata morta nello scalo ferroviario di Boston e Maine a Lawrence, Massachusetts.
È stata pugnalata a morte e il suo corpo è stato anche investito da un vagone ferroviario poco dopo che le avrebbe amputato la gamba sinistra.
Ieri notte, il 74enne Marvin McClendon Jr. dell’Alabama ed ex ufficiale penitenziario in Massachusetts, è stato arrestato per l’omicidio. A riferirlo il procuratore distrettuale Jonathan Blodgett.
Il classico cold case che grazie alle moderne tecnologie ha potuto individuare il colpevole attraverso l’analisi del dna riscontrato sulla vittima a suo tempo, oltre 30 anni fa.

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Fauci afferma che gli Stati Uniti sono usciti dalla fase pandemica

editoriale italiano

Derek Chauvin, condannato per l’omicidio di George Floyd, ha chiesto uno sconto di pena