in , , ,

Stati Uniti vietano l’importazione di apparecchi tecnologici a 5 società cinesi tra cui Huawei e ZTE

editoriale italiano

Gli Stati Uniti hanno vietato la vendita e l’importazione di nuove apparecchiature di comunicazione da cinque società cinesi, tra cui Huawei e ZTE, tra le preoccupazioni per la sicurezza nazionale.
Altre società elencate includono Hikvision, Dahua e Hytera, che producono apparecchiature di videosorveglianza e sistemi radio bidirezionali.
È la prima volta che le autorità di regolamentazione statunitensi intraprendono una mossa del genere per motivi di sicurezza.
Hikvision ha affermato che i suoi prodotti non presentano alcuna minaccia alla sicurezza per gli Stati Uniti.
Ha affermato che la decisione “non farà nulla per proteggere la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, ma farà molto per rendere più dannoso e più costoso per le piccole imprese statunitensi, le autorità locali, i distretti scolastici e i singoli consumatori proteggere se stessi, le loro case, le imprese. e proprietà.”
Huawei e altri hanno precedentemente negato di aver fornito dati al governo cinese.
La Federal Communications Commission (FCC) degli Stati Uniti ha affermato che i suoi membri hanno votato all’unanimità per adottare le nuove regole.
“La FCC si impegna a proteggere la nostra sicurezza nazionale garantendo che apparecchiature di comunicazione inaffidabili non siano autorizzate all’uso all’interno dei nostri confini”, ha affermato in una nota la presidente della commissione Jessica Rosenworcel.
Ma la FCC ha affermato che sta cercando commenti sulle future revisioni delle regole relative alle apparecchiature già autorizzate all’importazione o alla vendita, il che significa che è possibile che le autorizzazioni esistenti possano anche essere revocate in futuro.
Le restrizioni negli Stati Uniti sono le ultime imposte alle aziende tecnologiche cinesi a seguito di preoccupazioni di spionaggio, di cui i funzionari statunitensi sono diventati sempre più diffidenti negli ultimi anni.
Sotto l’amministrazione di Barack Obama, le azioni volte a limitare l’accesso delle società di telecomunicazioni cinesi al mercato statunitense hanno preso piede. Sono stati poi accelerati durante la presidenza di Donald Trump e sono proseguiti sotto il governo dell’attuale presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

What do you think?

193 Points
Upvote Downvote

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Written by Davide Foschi

editoriale italiano

Famiglia in Oregon mostra due gemelli nati da embrioni congelati 30 anni fa

editoriale italiano

Mercoledì Addams, un’adorabile reinterpretazione alla Tim Burton