in ,

La California sta per chiudere i ristoranti un’altra volta

editoriale italiano

La California ha registrato un numero record di casi di coronavirus proprio ieri mentre i ristoranti di Los Angeles si preparavano a chiudere per tre settimane e i vigili del fuoco nella Silicon Valley venivano arruolati per aiutare a far rispettare le norme di salute pubblica per cercare di fermare la diffusione delle infezioni.
I casi di COVID-19 sono aumentati a un ritmo allarmante per settimane e hanno raggiunto un nuovo massimo di 18.350 registrato nella giornata di martedì, superando un precedente record di oltre 15.000 casi annunciato sabato, hanno detto funzionari statali.
La media di sette giorni di test positivi è passata dal 5,3% al 6,5% nell’ultima settimana. La media di 14 giorni è passata dal 4,8% al 5,9%.
I funzionari hanno discusso l’aumento dei casi con crescente allarme negli ultimi giorni e hanno esortato le persone a rimanere a casa e riconsiderare gli incontri per il giorno del Ringraziamento con persone provenienti da fuori le loro case.
“Siamo davvero, davvero preoccupati”, ha detto il dottor Marty Fenstersheib, COVID-19 Testing Officer per la contea di Santa Clara.
“Tutti i parametri che abbiamo seguito, che hanno funzionato bene nei mesi precedenti, stanno ora aumentando molto rapidamente. Il nostro tasso di positività nella nostra contea è in aumento e soprattutto nelle nostre comunità più colpite “.
Quasi tutto lo stato è ora sotto coprifuoco dalle 22:00 fino alle 5 del mattino e soggetto alle più severe normative per il funzionamento delle imprese, compreso il divieto di mangiare al coperto e la capacità limitata nei negozi.

Written by Miriam Parodi

editoriale italiano

La spesa sexy della Rai conferma il basso livello della TV pubblica

editoriale italiano

Obama, Bush e Clinton pronti a vaccinarsi in diretta