in , , ,

Il costo di ricarica di un’auto elettrica da una colonnina pubblica potrebbe diventare spropositato

editoriale italiano

L’allarme é partito dalle proiezioni che alcuni esperti hanno evidenziato. Il costo della ricarica di un’auto elettrica è aumentato a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia, suscitando timori che dissuaderà i conducenti dall’acquistarla.
Le proiezioni affermano che i proprietari di auto elettriche che utilizzano punti di ricarica pubblici “rapidi” finiranno per pagare per l’elettricità quasi lo stesso importo che pagherebbero per la benzina al km. Ricaricare le auto a casa è più economico, ma aumentano anche le bollette per i privati.
La ricerca ha mostrato che il costo per caricare un’auto elettrica in base al consumo con un caricabatterie rapido accessibile al pubblico è aumentato del 42% da maggio e continuerà ad aumentare almeno sino a fine anno.
“Per coloro che hanno già fatto il passaggio a un’auto elettrica o stanno pensando di farlo, resta il fatto che la ricarica fuori casa costa sempre meno del rifornimento di un’auto a benzina o diesel, ma questi dati mostrano che il divario si sta restringendo in quanto risultato degli enormi aumenti del costo dell’elettricità”.
Ora però si parla di tagli ai rincari delle bollette grazie all’intervento dei governi in molti paesi che hanno già preannunciato di voler intervenire a sostegno delle famiglie e delle aziende.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Giuseppe Galli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Uomo armato con una svastica sulla maglietta ha ucciso 13 persone in una scuola in Russia

editoriale italiano

Il Carver, la tavola da surf elettrica che sta conquistando tutti quanti