in ,

Europa ultima della fila nel reperimento vaccini

editoriale italiano

L’Europa é l’ultima della lista per il reperimento dei vaccini anti-covid. Ormai siamo messi dietro a paesi ben meno influenti in tutto il mondo.
Il piano vaccinazioni potrebbe anche funzionare e bene, ma se mancano i vaccini rischiamo di mettermi molto di più del previsto.
L’America si é coperta le spalle e ha promesso di aiutare l’Europa appena avrà vaccinato tutti all’interno degli Stati Uniti. L’Inghilterra ha visto bene di uscire dall’Europa e cavarsela da sola ed in effetti ha già somministrato 30 milioni di dosi agli inglesi.
L’Europa cerca di accantonare vaccini ovunque, probabilmente in questo momento andrebbe bene anche quello di Cuba, dimostrando una cronica incapacità nelle contrattazioni. L’isola felice che doveva sembrare questa Comunità si sta dimostrando un bluff totale. Ormai le contraddizioni e gli aspetti negativi superano di gran lunga gli aspetti positivi del farne parte. Sta rischiando di fallire miseramente il progetto Europa perché l’Europa nessuno ha capito a cosa serve e cosa fa.
La dimostrazione, l’ennesima se ve ne fosse ancora bisogno, il reperimento delle dosi per i vaccini. Mancano le dosi, ma facciamo attenzione non mancano nella produzione ma solo nella consegna all’Europa perché chi ha voluto nel frattempo sin da dicembre 2020 ha cominciato ad approvvigionarsene. Noi invece siamo qui, chiusi in casa, in attesa, sapendo che saremo gli ultimi della fila. Finiranno per dirci che anche lo Sputnik potrà andar bene é solo questione di tempo ormai e siamo terribilmente in ritardo.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Italia – Irlanda del Nord: 2-0

editoriale italiano

Datore paga dipendente in monetine per ripicca