in , ,

Delta Airlines aumenterà di 200 dollari l’assicurazione sanitaria ai dipendenti che non saranno vaccinati

editoriale italiano

Il CEO di Delta Air Lines, Ed Bastian, ha informato i dipendenti che dovranno affrontare aumenti mensili di 200 dollari per l’assicurazione sanitaria a partire dal 1 novembre 2021 se non saranno vaccinati contro il Covid-19, citando costi elevati per coprire i dipendenti ricoverati in ospedale con il virus.
I dipendenti non vaccinati dovranno affrontare altre restrizioni, tra cui la mascherina con effetto immediato e i test Covid19 settimanali a partire dal 12 settembre, lo ha dichiarato la compagnia aerea con sede ad Atlanta nell’annunciare nuove politiche Covid per i dipendenti.
Le misure sono l’ultimo tentativo da parte di una società statunitense di aumentare i tassi di vaccinazione contro il Covid.
“La degenza ospedaliera media per COVID-19 è costata a Delta 40.000 dollari a persona”, ha affermato Bastian in una nota ai dipendenti. “Questo supplemento sarà necessario per affrontare il rischio finanziario che la decisione di non vaccinarsi sta creando per la nostra azienda. Nelle ultime settimane dall’ascesa della variante B.1.617.2, tutti i dipendenti Delta che sono stati ricoverati in ospedale con COVID non erano completamente vaccinati”.
United Healthcare gestisce i piani di assicurazione sanitaria della compagnia aerea ma il cambio di approccio è stata un’iniziativa di Delta.
Il CEO Bastian ha affermato che circa il 75% dei circa 75.000 dipendenti di Delta è già vaccinato e che “l’aggressività della variante delta suggerisce che dobbiamo vaccinare molte più persone e il più vicino possibile al 100%”.

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

A preoccupare gli esperti sono i numerosi contagi tra i bambini in America

editoriale italiano

Se volevi una Bentley Bacalar, sei arrivato tardi