in , , ,

Lavrov conferma che le navi straniere potranno caricare grano ma saranno ispezionate ogni volta

editoriale italiano

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha offerto rassicurazioni sulle forniture di grano russo all’Egitto durante una visita al Cairo di ieri, in mezzo all’incertezza su un accordo per riprendere le esportazioni ucraine dal Mar Nero.
L’Egitto è uno dei principali importatori di grano al mondo e l’anno scorso ha acquistato circa l’80% di queste importazioni dalla Russia e dall’Ucraina. L’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio ha interrotto le spedizioni e accelerato l’aumento dei prezzi delle materie prime globali, provocando uno shock finanziario all’Egitto.
Nella sua risposta alla guerra, l’Egitto è stato combattuto tra i legami di lunga data con la Russia e le sue strette relazioni con le potenze occidentali che hanno sanzionato e cercato di isolare Mosca.
Le ambasciate occidentali avevano esercitato pressioni sull’Egitto e sulla Lega araba prima della visita di Lavrov, che includeva colloqui con il presidente Abdel Fattah al-Sisi e rappresentanti della Lega araba. “Abbiamo riaffermato l’impegno degli esportatori di grano russi a rispettare tutti i loro impegni”, ha affermato Lavrov in una conferenza stampa con la controparte egiziana Sameh Shoukry. Ha anche aggiunto che per evitare che i paesi occidentali possano trasportare armi in Ucraina, ogni nave che arriverà a caricare grano sarà ispezionata di volta in volta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Ai negozi francesi é stato ordinato di chiudere le porte quando usano l’aria condizionata e limitare l’illuminazione

editoriale italiano

Casi covid in Australia aumentano vertiginosamente