in , ,

Israele reintroduce l’obbligo di mettere le mascherine al chiuso

Israele reintroduce l'obbligo di mettere le mascherine al chiuso

Israele ha reintrodotto l’obbligo di indossare mascherine al chiuso in seguito ad un aumento dei casi di coronavirus, pochi giorni dopo aver revocato la misura.
La preoccupazione è cresciuta dopo che il paese ha registrato più di 100 nuovi casi giornalieri nei giorni successivi dopo che aveva registrato zero casi all’inizio di questo mese.
La maggior parte dei casi è stata collegata alla variante Delta proveniente dall’estero.
Israele è stato uno dei paesi di maggior successo al mondo nell’affrontare la pandemia.
Ha implementato il programma di vaccinazione più veloce, in base al quale oltre la metà della popolazione di 9,3 milioni è stata parzialmente o completamente immunizzata.
Ma giovedì, 10 giorni dopo la revoca del mandato, il capo della commissione di controllo israeliana del coronavirus, Nachman Ash, ha affermato che le persone hanno ancora una volta bisogno di indossare mascherine al chiuso per arginare l’aumento dei casi.
“Stiamo assistendo a un raddoppio in pochi giorni”, ha detto Ash alla radio pubblica. “Un’altra cosa che preoccupa è che i contagi si stanno diffondendo troppo velocemente”.
L’obbligo di indossare le mascherine era stata l’ultima restrizione rimasta dopo che tutte le altre misure, imposte durante il blocco all’inizio di quest’anno, erano state gradualmente eliminate.
Tra i timori di un focolaio della malattia, la città di Binyamina, nel nord, che ha registrato il più alto tasso di casi nel paese, è stata designata mercoledì come “zona rossa”.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La guerra della polizia di Londra contro i monopattini elettrici

La guerra della polizia di Londra contro i monopattini elettrici

Conte e M5S pronti a lasciarsi

Conte e M5S pronti a lasciarsi