in ,

Enormi caschi di plastica per mangiare al ristorante

editoriale italiano

Una donna si trova sotto una bolla di plexiglas prototipo Plex’Eat del designer Christophe Gernigon che circonda i commensali per proteggerli dal nuovo coronavirus durante una presentazione a Cormeilles-en-Parisis, vicino a Parigi.
Una cena romantica per due. Il vino è eccellente, il cibo delizioso. È quasi come ai bei vecchi tempi. Fatta eccezione per i giganteschi paralumi trasparenti in testa.
Ricordano un pò quei caschi da parrucchiere con effetto ingrandimento esagerato.
Così, per i proprietari di ristoranti che si preoccupano di come poter accogliere i clienti e tenerli al sicuro dal COVID-19, un designer francese ha creato un cilindro di plastica trasparente che pende da un cavo sul soffitto, proprio come un paralume. Una paletta ritagliata sul retro consente al commensale di sedersi e alzarsi in piedi.
Christophe Gernigon, che ha inventato il dispositivo, ha chiamato Plex’Eat, ha affermato: “Volevo renderlo più glamour, più carino”, ha detto. Il suo design speciale entrerà in produzione la prossima settimana e ha dichiarato di aver ricevuto dimostrazioni di interesse in Francia, Belgio, Canada, Giappone e Argentina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Bolsonaro sta portando il Brasile all’inferno

editoriale italiano

Non possiamo eliminare il rischio ma possiamo prendere precauzioni