in ,

La primavera che ti aspetti

editoriale italiano

In questi giorni, almeno la primavera é stata di parola e soprattutto puntuale. In un periodo che nel nostro paese é tutto in ritardo, almeno la stagione ha mantenuto le promesse.
Eccoci catapultati all’improvviso tra un dato pandemico e l’altro, in una nuova stagione.
Mai come quest’anno la primavera era tanto attesa. Le temperature stanno per raggiungere livelli più che gradevoli e le previsioni lasciano ben sperare che la stagione più fredda e le notti sommersi sotto ai nostri piumoni, siano ormai solo un ricordo.
E’ vero, ironia della sorte, non possiamo uscire liberamente e dobbiamo ancora limitare i nostri spostamenti nel rispetto delle norme anti-covid, ma quanto meno possiamo cominciare a gustarci queste temperature che nel corso della settimana si alzeranno sino ai 10 gradi come minima in pianura e raggiungeranno anche i 20 gradi di massima.
Una situazione ottimale per inaugurare una stagione primaverile che aspettavamo con ansia.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La scuola elementare potrà riprendere dopo Pasqua

editoriale italiano

Ronaldo, il problema é chi se lo piglia