in , ,

Gorbachev ha detto che l’America é diventata arrogante dopo il crollo dell’Unione Sovietica

editoriale italiano

L’ex leader sovietico Mikhail Gorbachev ha affermato che Washington è diventata “arrogante e sicura di sé” dopo il crollo dell’Unione Sovietica, portando all’espansione dell’alleanza militare della NATO.
Negli ultimi anni, il presidente Vladimir Putin è diventato sempre più insistente sul fatto che la NATO stia invadendo i confini della Russia e Mosca la scorsa settimana ha chiesto “garanzie legali” che l’alleanza guidata dagli Stati Uniti fermi la sua espansione verso est.
“Come si può contare su rapporti paritari con gli Stati Uniti e l’Occidente in una posizione del genere?” Gorbaciov ha detto all’agenzia di stampa statale RIA Novosti alla vigilia dell’anniversario delle sue dimissioni da leader dell’URSS.
Ha notato “l’umore trionfante in Occidente, specialmente negli Stati Uniti” dopo che l’Unione Sovietica ha cessato di esistere nel 1991.
“Sono diventati arroganti e sicuri di sé. Hanno dichiarato la vittoria nella Guerra Fredda”, ha detto Gorbaciov, 90 anni.
Ha insistito sul fatto che è stato “insieme” che Mosca e Washington hanno tirato fuori il mondo dallo scontro e dalla corsa al nucleare.
“No, i ‘vincitori’ hanno deciso di costruire un nuovo impero. Da qui l’idea dell’espansione della Nato”, ha aggiunto Gorbaciov.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Biden spedirà a casa degli americani i kit per il test Covid

editoriale italiano

Morto il regista Jean-Marc Vallée