in , ,

Il colosso Maersk ha ordinato 8 navi a metanolo con emissioni zero

editoriale italiano

Maersk, il colosso del trasporto merci via mare, ha dichiarato oggi di aver ordinato otto navi in ​​grado di funzionare con metanolo a emissioni zero per accelerare la decarbonizzazione della sua flotta e soddisfare la crescente domanda dei clienti per un trasporto più ecologico.
La società danese ha promesso di ordinare solo nuove navi che possono utilizzare carburante a zero emissioni di carbonio in quanto cerca di fornire emissioni nette pari a zero entro il 2050.
Poiché le navi hanno in genere una durata di 20-35 anni, ciò significa che il processo é ufficialmente cominciato.
Le otto navi, che possono trasportare 16.000 container ciascuna, saranno costruite dalla Hyundai Heavy Industries in Corea del Sud e dovrebbero essere consegnate entro l’inizio del 2024.
Le navi saranno del 10-15% più costose di quelle normali e costeranno ciascuna 175 milioni di dollari, ha affermato il capo della tecnologia della flotta di Maersk, Ole Graa Jakobsen.
Le nuove navi saranno dotate di motori che possono funzionare sia con metanolo verde, prodotto utilizzando fonti rinnovabili come biomasse ed energia solare, sia con normale combustibile poiché non c’è ancora abbastanza combustibile a zero emissioni disponibile sul mercato.
Il cosiddetto metanolo verde può essere prodotto direttamente dalla biomassa o tramite idrogeno rinnovabile combinato con carbonio da biomassa.
Maersk ha affermato che più della metà dei suoi 200 maggiori clienti, come Amazon, Disney e Microsoft, hanno fissato o stanno definendo obiettivi per ridurre le emissioni nella loro catena di approvvigionamento.
“Ci siamo dentro per i nostri clienti … e per fortuna lo apprezzano molto e la domanda è davvero in crescita”, ha detto ai giornalisti il ​​capo della decarbonizzazione di Maersk, Morten Bo Christiansen.

Written by Manuela Paolini

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

“Ghostbusters: Afterlife” fa venire la pelle d’oca

editoriale italiano

Correa all’Inter per 31 milioni