in , ,

Dimmi cosa mangi e ti dirò quanti minuti di vita guadagni o perdi

editoriale italiano

Alcuni ricercatori hanno pubblicato questa settimana un indice nutrizionale con l’obiettivo di fornire le linee guida e aiutare gli americani a raggiungere diete più sane e più stabili dal punto di vista ambientale.
L’indice ha classificato gli alimenti per minuti guadagnati o persi di vita sana per porzione, con carni lavorate e bevande zuccherate tra i maggiori colpevoli.
I risultati hanno incluso oltre 5.000 alimenti nella dieta degli Stati Uniti classificati in base al carico sulla salute e all’impatto ambientale.
“Usiamo i risultati per informare sulle alternative dietetiche marginali, che sono realistiche e fattibili”, hanno scritto gli autori.
“Troviamo che sostituzioni piccole e mirate a livello di cibo possono ottenere notevoli benefici nutrizionali e riduzioni dell’impatto ambientale”.
Gli alimenti studiati variavano da 74 minuti persi a 80 minuti guadagnati per porzione. Bevande zuccherate, hot dog, hamburger e panini per la colazione sono stati associati alla perdita della maggior parte dei minuti di vita sana, mentre frutta, verdure miste e non amidacee, cereali pronti e cereali cotti sono stati associati ai guadagni maggiori.
Più specificamente, i ricercatori hanno scoperto che il consumo di una porzione da 85 grammi di ali di pollo si traduce in 3,3 minuti di vita persi, a causa del sodio e dei dannosi acidi grassi trans, mentre un hot dog di manzo su un panino ha comportato la perdita di circa 36 minuti “in gran parte a causa dell’effetto dannoso della carne lavorata”, hanno scritto gli autori dello studio.
Inoltre, i panini con burro di arachidi e gelatina sono stati associati a un aumento di 33 minuti.
Anche cibi come arachidi salate, salmone al forno e riso con fagioli sono stati associati a guadagni tra i 10 ei 15 minuti.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Idea Belotti per l’Inter di Inzaghi

editoriale italiano

Persona sulla lista nera “no fly” raggiunge il Regno Unito con un volo di evacuazione dall’Afghanistan