in , , ,

Si é dimesso il vice capo dell’ufficio presidenziale ucraino in seguito alle accuse di corruzione

editoriale italiano

Il vice capo dell’ufficio presidenziale ucraino si è dimesso, dopo che il presidente ucraino Zelenskyy si è impegnato a lanciare una riorganizzazione del personale tra le accuse di corruzione ad alto livello durante la guerra con la Russia.
Kyrylo Tymoshenko ha chiesto di essere sollevato dai suoi doveri, secondo una copia online di un decreto firmato da Zelenskyy e dai post sui social media di Tymoshenko.
Nessuno dei due ha motivato le dimissioni. Anche il viceministro della Difesa Viacheslav Shapovalov si è dimesso, hanno riferito i media locali, sostenendo che la sua partenza fosse collegata a uno scandalo riguardante l’acquisto di cibo per le forze armate ucraine. Anche il vice procuratore generale Oleksiy Symonenko si è dimesso.
Tymoshenko è entrato a far parte dell’ufficio presidenziale nel 2019, dopo aver lavorato alla strategia per i media e i contenuti creativi di Zelenskyy durante la sua campagna presidenziale.
Zelenskyy aveva promesso cambi di personale nel governo, nelle amministrazioni regionali e nelle forze di sicurezza a seguito delle accuse di corruzione emerse dopo l’invasione della Russia lo scorso febbraio.
Tymoshenko l’anno scorso era sotto inchiesta in relazione al suo uso personale di auto di lusso. Era anche tra i funzionari collegati lo scorso settembre all’appropriazione indebita di aiuti umanitari per un valore di oltre 7 milioni di dollari destinati alla regione meridionale di Zaporizhzhia.

What do you think?

114 Points
Upvote Downvote

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Written by andrea montelli

editoriale italiano

L’uomo che mise i piedi sulla scrivania di Nancy Pelosi é stato dichiarato colpevole per 8 capi di imputazione

editoriale italiano

Lewis Hamilton vittima di bullismo dall’età di 6 anni