in , ,

Russia e Ucraina concordano un cessate il fuoco a data da destinarsi

editoriale italiano

Russia e Ucraina hanno concordato di ripristinare un accordo di cessate il fuoco che era stato istituito nel 2020 in Ucraina orientale, con l’intervento di un alto funzionario che si é personalmente recato a Kiev a dire che le prossime vacanze “dovrebbero essere pacifiche”.
Il capo di gabinetto presidenziale ucraino Andriy Yermak ha salutato l’accordo mediato dall’organizzazione europea per la sicurezza dell’OSCE come un passo verso la riduzione dell’escalation.
L’accordo coincide con l’acuirsi delle tensioni nella regione.
L’Ucraina e l’Occidente affermano che la Russia ha inviato 100.000 soldati vicino al confine.
Solo questa settimana il presidente russo Vladimir Putin ha minacciato “adeguate misure di risposta tecnico-militare” se quella che ha definito la linea aggressiva dell’Occidente fosse continuata.
I funzionari russi negano qualsiasi piano per un’invasione, tuttavia il ministero della Difesa a Mosca ha affermato che giovedì e venerdì svolgeranno esercitazioni militari nell’area. La Germania ha espresso allarme per i movimenti delle truppe russe e ha affermato che il dialogo è “ora essenziale per cercare di disinnescare una grave crisi”.
La Russia ha chiesto garanzie che la NATO abbandonerà l’attività militare nell’Europa orientale e non consentirà all’Ucraina di unirsi all’alleanza occidentale. Ora ha anche inviato agli Stati Uniti le date proposte per i colloqui il mese prossimo, secondo quanto riferito da Mosca.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Babbo Natale norvegese si fidanza con un uomo

editoriale italiano

Biden spedirà a casa degli americani i kit per il test Covid