in , , ,

James Franco ha ammesso di aver fatto sesso con gli studenti della sua scuola di recitazione

editoriale italiano

L’attore James Franco ha ammesso di aver fatto sesso con gli studenti della sua scuola di recitazione, quasi quattro anni dopo le accuse di cattiva condotta sessuale.
Ha accettato di pagare 2,2 milioni di dollari a luglio dopo essere stato citato in giudizio per aver avuto “comportamenti sessuali nei confronti delle studentesse”.
Parlando su The Jess Cagle Podcast, ha detto che mentre insegnava, “è andato a letto con gli studenti, e questo era sbagliato”.
Ha detto che non aveva avviato la scuola per adescare le donne a fini sessuali.
L’attore ha detto di essere rimasto in silenzio per un periodo così lungo perché “c’erano persone che erano arrabbiate con me e avevo bisogno di ascoltare”.
Sarah Tither-Kaplan e Toni Gaal, che hanno frequentato l’ormai defunta scuola di recitazione Studio 4 di Franco, hanno affermato che Franco ha cercato di “creare una pipeline di giovani donne che sono state sottoposte al suo sfruttamento sessuale personale e professionale in nome dell’istruzione”.
La class action, intentata a Los Angeles nel 2019, sosteneva che avesse abusato della sua posizione e offerto opportunità per ruoli nei suoi film.
In questo caso, gli studenti hanno affermato di essere stati vittime di frode per aver pagato la scuola di recitazione mentre venivano oggettivati ​​e intimiditi sessualmente.
Quando le accuse sono emerse per la prima volta, Franco ha detto che “non erano accurate”.
Ma alla fine sono stati effettuati pagamenti alla signora Tither-Kaplan e alla signora Gaal, così come ad altri studenti che hanno presentato denunce.
Negli estratti del podcast resi pubblici mercoledì, Franco, 43 anni, ha affermato di essersi ripreso dalla dipendenza dal sesso dal 2016 e di aver “lavorato molto” dopo le accuse contro di lui “e di aver cambiato chi ero”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Rimossa la statua in commemorazione delle vittime di Piazza Tiananmen

editoriale italiano

Stati Uniti e UE hanno ricevuto in 6 settimane le dosi di vaccino che l’Africa ha ricevuto in 1 anno