in , ,

Trump ha fatto causa al New York Times, a 3 giornalisti e a sua nipote Mary

editoriale italiano

Ieri l’ex presidente americano Donald Trump ha intentato una causa contro il New York Times, tre dei suoi giornalisti e sua nipote Mary, accusandoli di aver ordito un “complotto insidioso” per ottenere “documenti riservati e altamente sensibili” per un rapporto investigativo del 2018 pubblicato da il documento che dettagliava le accuse secondo cui Trump aveva “partecipato a schemi fiscali dubbi”.
La causa, intentata nella contea di Dutchess, New York, sostiene che il New York Times abbia convinto Mary Trump a contrabbandare documenti fuori dall’ufficio del suo avvocato e a consegnarli al giornale.
Secondo la causa, Mary Trump avrebbe compiuto queste presunte azioni nonostante avesse firmato un accordo di riservatezza nel 2001 come parte di un accordo per una controversia legale sulla volontà di Frederick Trump, padre dell’ex presidente e nonno di Mary.
Trump chiede almeno 100 milioni di dollari di danni sia a sua nipote che al Times.
Reagendo alla causa, Mary Trump ha detto che suo zio era un “fottuto perdente”, aggiungendo: “I muri si stanno chiudendo attorno a lui che prova a rigettare qualsiasi cosa”.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La Thailandia sta riaprendo ai turisti

editoriale italiano

Biden annuncia che gli Stati Uniti raddoppieranno le donazioni dei vaccini