in , , ,

La morte di Robin Williams non riguardava solo il Parkinson

La morte di Robin Williams non riguardava solo la depressione

A distanza di quasi 7 anni dalla sua morte, emergono particolari sulla vita di Robin Williams che lasciano poco spazio all’interpretazione.
Il figlio di Robin, Zak, ha condiviso dettagli sul suo defunto padre, aprendosi sui problemi di salute mentale dell’attore.
Zak si è seduto per un’intervista con il podcast “The Genius Life” nel giorno del compleanno di suo padre.
Sia Zak che il conduttore del podcast, Max Lugavere, hanno perso un genitore a causa della malattia dei corpi di Lewy, una malattia rara con sintomi che ricordano l’Alzheimer e il Parkinson.
Williams è morto suicida nel 2014 a 63 anni. Gli era stato diagnosticato il morbo di Parkinson, ma l’autopsia ha mostrato che aveva la malattia dei corpi di Lewy.
Zak ha anche raccontato di aver visto “frustrazione” in suo padre quando gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson. Era come se il mondo gli stesse crollando addosso.
“C’era un problema di concentrazione, che lo frustrava. C’erano problemi associati a come si sentiva. E anche da una prospettiva neurologica, non si sentiva benissimo”, ha detto Zak. “C’era ansia e depressione e solo le cose che stava vivendo e di cui mi parlava e nel modo in cui me ne parlava mi hanno fatto capire che era molto a disagio”.
La moglie di Williams, Susan Schneider Williams, ha scritto un articolo pubblicato dall’American Academy of Neurology, spiegando la diagnosi del corpo di Lewy del marito.
“Come forse saprai, mio ​​marito Robin Williams aveva la poco conosciuta ma mortale malattia dei corpi di Lewy (LBD). È morto per suicidio nel 2014 alla fine di una persecuzione intensa, confusa e relativamente rapida per mano dei sintomi di questa malattia e di questa patologia”.
Ha raccontato che Robin aveva molti sintomi che andavano e venivano, incluso un leggero tremore alla mano sinistra. Ha spiegato che la diagnosi di una persona con il Parkinson rispetto al corpo di Lewy dipendeva da quali sintomi si presentavano per primi. Poiché ha mostrato prima dei sintomi fisici, a Williams è stato inizialmente diagnosticato il morbo di Parkinson.
Le persone con malattia di Parkinson mostrano spesso molti cambiamenti nel cervello, secondo la Mayo Clinic. Un possibile cambiamento è la presenza di corpi di Lewy, o grumi di sostanze specifiche all’interno delle cellule cerebrali che sono marcatori microscopici della malattia di Parkinson.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Le divise militari ricordano Cuba

Le divise militari ricordano Cuba

Johnson avvisa che migliaia di persone moriranno per il cambiamento climatico

Johnson avvisa che migliaia di persone moriranno per il cambiamento climatico