in , ,

Ridotto da 10 a 7 giorni l’autoisolamento in Inghilterra

editoriale italiano

È stato annunciato che le persone infette da Covid in Inghilterra possono interrompere l’autoisolamento fino a tre giorni prima se risultano negative due volte.
Ora si potrà porre fine alla quarantena dopo sette giorni anziché 10 fornendo risultati negativi il sesto e il settimo giorno.
Il segretario alla salute Sajid Javid ha affermato che ridurrà al minimo i disagi causati dalla rapida diffusione della variante Omicron.
Il cambiamento arriva nel bel mezzo di un picco di casi causati dalla nuova variante Covid, che ha creato carenza di personale per le imprese, i servizi sanitari e i servizi ferroviari.
E si consiglia vivamente a chiunque ponga fine all’isolamento il settimo giorno di limitare il contatto con le persone vulnerabili, di non visitare spazi affollati o scarsamente ventilati e di lavorare da casa in linea con le linee guida attuali.
Le persone che non hanno la seconda vaccinazione e vengono a stretto contatto con un caso positivo devono comunque isolarsi per 10 giorni interi.
La mossa arriva dopo che il primo ministro Boris Johnson ha confermato che non sarebbero state imposte nuove restrizioni in Inghilterra prima del giorno di Natale.
In un videoclip, ha affermato che non c’erano prove sufficienti sulla gravità di Omicron e sull’impatto dei vaccini per giustificare ulteriori restrizioni ora, ma ha avvertito che “non può escludere” ulteriori misure dopo il 25 dicembre.

Written by andrea montelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La FDA ha approvato il primo farmaco iniettabile contro l’HIV

editoriale italiano

Volo annullato dopo che il pilota riceve esito positivo del test covid