News

Studi evidenziano cambiamenti nel cervello delle persone guarite dal covid-19

Mentre il mondo sta imparando a convivere con il COVID-19, gli scienziati hanno ancora molte domande senza risposta su come l’infezione colpisce il corpo e il cervello, non solo quando le persone sono malate, ma anche a lungo termine una volta che guariscono dal covid.
In uno studio presentato alla riunione annuale della Società radiologica del Nord America, i ricercatori riferiscono sui cambiamenti nel cervello tra le persone che si sono riprese da COVID-19.
Gli scienziati hanno condotto scansioni MRI del cervello di 46 persone che avevano avuto COVID-19 negli ultimi sei mesi e le hanno confrontate con le scansioni di 30 persone che non erano mai state infettate. Hanno scoperto che la maggior parte delle persone che si erano riprese da COVID-19 aveva cambiamenti nella circolazione di minuscoli vasi sanguigni nel lobo frontale e nelle aree del tronco cerebrale, che sono coinvolti in abilità cognitive di ordine superiore come l’espressione linguistica e i movimenti volontari. Rispetto al gruppo di controllo, questo gruppo ha mostrato una circolazione ridotta in questi microrecipienti.
Non è ancora chiaro come ciò potrebbe tradursi nelle attività quotidiane; i ricercatori non hanno proseguito con analisi dettagliate della funzione cognitiva nei due gruppi. Ma Bharat Biswal, professore di ingegneria biomedica al New Jersey Institute of Technology e co-investigatore della ricerca, afferma che il team sta esplorando come questi cambiamenti potrebbero influenzare altre funzioni.
Alcuni dei partecipanti, ad esempio, avevano la pressione alta o altre condizioni croniche che potrebbero anche svolgere un ruolo nel modo in cui i loro cervelli sono stati colpiti da COVID-19 e gli scienziati stanno esaminando se le persone con tali condizioni di salute di base mostrassero livelli diversi di cambiamenti cerebrali rispetto a quelli senza queste condizioni.
Lo studio si basa sul lavoro precedente condotto da Biswal e dai suoi colleghi, che ha documentato i cambiamenti strutturali nel cervello che distinguevano le persone che erano state ricoverate in ospedale e guarite da COVID-19 da quelle che non erano state infettate. Quello studio ha rilevato cambiamenti nel sistema limbico e nell’ippocampo del cervello, che sovrintende alle attività emotive e comportamentali, nonché alla memoria.

Thomas Longhi

Recent Posts

Gautam Adani ha perso 100 bilioni in una settimana

L'uomo più ricco dell'India ha visto la sua ricchezza personale ridursi di miliardi in meno…

1 day ago

Un nuovo studio rivela che il whisky mantiene la pelle sana

Gli ingredienti del whisky sono utili per mantenere la pelle sana. La bevanda nazionale dei…

2 days ago

Becoming Forrest, il libro dell’uomo che ha corso per 43 stati per 422 giorni

Prima che morisse nel 2002, la madre di Rob Pope, Cathy, gli chiese di prometterle…

2 days ago

Collaboratrice scolastica ruba 11 mila casse di ali di pollo dalla mensa di una scuola dell’Illinois

Hanno capito che qualcosa non andava quando dai conteggi di routine si sono accorti della…

2 days ago

Un uomo perde la custodia della figlia di 5 anni dopo che ha impostato Alexa per farle da babysitter mentre andava al pub

Un uomo ha perso la custodia della sua bambina di cinque anni dopo aver usato…

2 days ago

Le biciclette con i telai di Carbon Team vendute grazie al Made in Europe

Durante la pandemia, le persone in tutto il mondo hanno riscoperto la bicicletta, apprezzando ogni…

2 days ago

Questo sito web usa cookies.