in , ,

Le ragazze della nazionale di calcio dell’Afghanistan hanno iniziato una nuova vita in Portogallo

editoriale italiano

Le ragazze della squadra nazionale di calcio dell’Afghanistan erano terrorizzate. Per settimane si erano spostate per il paese, aspettando la notizia che avrebbero potuto andarsene.
Una vuole essere un medico, un’altra un produttore cinematografico, altre ingegneri. E tutte sognano di diventare calciatrici professioniste. Per giorni erano in attesa di un messaggio che avrebbe anche potuto non arrivare mai. Ma la speranza é proprio ciò che ti salva nei momenti peggiori.
Il messaggio finalmente è arrivato domenica mattina presto: un volo charter avrebbe portato via le ragazze e le loro famiglie dall’Afghanistan, ma senza sapere dove. Gli autobus che li avrebbero portati all’aeroporto erano già in viaggio pronti a prelevarle.
“Hanno lasciato le loro case e si sono lasciati tutto alle spalle”, ha detto Farkhunda Muhtaj, capitano della squadra nazionale femminile afgana che dalla sua casa in Canada aveva trascorso le ultime settimane a comunicare con le ragazze e a lavorare per aiutare a organizzare il loro salvataggio. “Non riescono ancora a capire che sono fuori dall’Afghanistan.”
Dal ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan, le ragazze, di età compresa tra 14 e 16 anni, e le loro famiglie hanno cercato di andarsene, temendo come sarebbe potuta diventare la loro vita sotto i talebani, non solo perché alle donne e alle ragazze è proibito praticare sport, ma perché erano sostenitori delle ragazze e membri attivi delle loro comunità.
Domenica tardi, sono atterrati a Lisbona, in Portogallo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

In Inghilterra i padroni di cani saranno puniti con multa o carcere se usciranno senza collare e senza targhetta identificativa

editoriale italiano

Leonardo DiCaprio investe nella carne coltivata