in , ,

La FDA ha approvato il primo farmaco iniettabile contro l’HIV

editoriale italiano

La Food and Drug Administration ha approvato il primo farmaco iniettabile al mondo per ridurre il rischio di HIV a trasmissione sessuale.
In precedenza, gli unici farmaci PrEP (profilassi pre-esposizione) che erano stati approvati erano le pillole da assumere quotidianamente, come Truvada e Descovy. Per alcune persone, l’abitudine ai farmaci quotidiani può rivelarsi difficile o “non un’opzione realistica”, ha affermato Debra Birnkrant, direttore della divisione antivirali della FDA.
“L’approvazione di oggi aggiunge uno strumento importante nello sforzo per porre fine all’epidemia di HIV fornendo la prima opzione per prevenire l’HIV che non comporta l’assunzione di una pillola quotidiana”, ha affermato Birnkrant in una nota.
La PrEP in forma di pillola può ridurre il rischio di contrarre l’HIV dal sesso fino al 99%, secondo i Centers for Disease Control and Prevention, anche se il CDC nota che è “molto meno efficace quando non viene assunto come prescritto”.
Il farmaco iniettabile, Apretude, viene somministrato prima con due iniezioni a distanza di un mese e poi una volta ogni due mesi. È stato approvato per l’uso in adulti e adolescenti “a rischio” che pesano almeno 35 kg. I destinatari sono tenuti a testare l’HIV prima di iniziare con il farmaco e prima di ogni iniezione “per ridurre il rischio di sviluppare resistenza ai farmaci”, ha affermato la FDA.
Il farmaco iniettabile è risultato essere più efficace dei farmaci per via orale nel prevenire l’infezione da HIV dovuta al sesso.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Il nuovo cucciolo del Presidente Biden

editoriale italiano

Ridotto da 10 a 7 giorni l’autoisolamento in Inghilterra