in , , ,

Il presidente colombiano Gustavo Petro invita i paesi dell’America Latina ad unirsi nella lotta alla droga

editoriale italiano

Il presidente colombiano Gustavo Petro ha invitato i paesi dell’America Latina a unire le forze per porre fine alla guerra alla droga durante un discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York.
Petro, il primo presidente di sinistra della Colombia, ha a lungo deriso la guerra globale alla droga come un fallimento, anche usando il suo discorso di inaugurazione ad agosto per chiedere una nuova strategia internazionale per combattere il traffico di droga.
Il traffico di droga e la guerra alla droga sono i principali fattori che contribuiscono al conflitto armato colombiano, secondo un rapporto della commissione per la verità, che è stata istituita nell’ambito di un accordo di pace del 2016 con i guerriglieri delle FARC ora smobilitati.
Il paese sudamericano, considerato il primo produttore mondiale di cocaina, subisce frequenti pressioni dal principale alleato, gli Stati Uniti, per ridurre la produzione di cocaina.
A luglio, l’Office of National Drug Control Policy (ONDCP) della Casa Bianca degli Stati Uniti ha riferito che la potenziale produzione di cocaina della Colombia è scesa a 972 tonnellate nel 2021 dalle 994 tonnellate dell’anno precedente.
Anche l’area della Colombia occupata dalle colture di coca, l’ingrediente principale della cocaina, è scesa lo scorso anno a 234.000 ettari, in calo rispetto ai 245.000 ettari del 2020, ha affermato l’ONDCP.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Kenko Tokina annuncia la fotocamera ultracompatta Pieni II

editoriale italiano

Molte aziende inglesi che hanno provato la settimana lavorativa di 4 giorni, hanno intenzione di confermarla