in , ,

Migranti inseguiti a cavallo al confine tra Stati Uniti e Messico

editoriale italiano

Il segretario alla sicurezza interna degli Stati Uniti, Alejandro Mayorkas, ha dichiarato lunedì che le autorità indagheranno sui rapporti secondo cui i migranti haitiani in Texas potrebbero essere stati abusati da agenti di pattuglia di frontiera a cavallo.
Mayorkas ha detto che gli ufficiali a cavallo stavano cercando di gestire il flusso di centinaia di migranti che attraversavano il fiume Rio Grande dal Messico vicino a Del Rio, in Texas.
Alcuni commentatori online hanno affermato che le immagini hanno evocato momenti nella storia in cui la polizia a cavallo o le guardie carcerarie usavano abitualmente fruste contro i neri americani e hanno persino ricordato scene della violenza della schiavitù negli Stati Uniti del XIX secolo.
“Indagheremo sui fatti per assicurarci che la situazione sia come la comprendiamo”, ha detto Mayorkas ai giornalisti.
“Se è qualcosa di diverso, risponderemo di conseguenza”.
Alla Casa Bianca, il segretario stampa Jen Psaki ha detto di aver visto il filmato.
“Non ho il contesto completo”, ha detto, aggiungendo: “Non riesco a immaginare quale contesto lo renderebbe appropriato.
“È orribile da guardare”, ha detto.
La controversia è arrivata mentre gli agenti della pattuglia di confine statunitense hanno continuato a lottare per arginare un massiccio afflusso di migranti privi di documenti, migliaia dei quali provenienti da Haiti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Pochettino si sta rendendo conto quanto é difficile gestire Messi

editoriale italiano

Eruzione vulcanica lunga sei mesi in Islanda