in ,

Bimba con anticorpi covid-19 nata da mamma vaccinata

editoriale italiano

A 36 settimane di gravidanza, un operatore sanitario in prima linea nel sud della Florida ha ricevuto la sua prima iniezione del vaccino Moderna COVID-19. Ha dato alla luce tre settimane dopo una bambina sana, con anticorpi COVID-19.
I medici ritengono che il neonato segna il primo caso noto di un bambino nato con anticorpi contro il coronavirus negli Stati Uniti, che potrebbe offrirle una certa protezione contro il virus.
Il Dr. Paul Giblert e il Dr. Chad Rudnick hanno presentato i loro risultati in uno studio.
Hanno scoperto che gli anticorpi sono stati rilevati al momento del parto, dopo aver analizzato il sangue dal cordone ombelicale del bambino prelevato immediatamente dopo la nascita.
“Abbiamo dimostrato che gli anticorpi IgG SARS-CoV-2 sono rilevabili nel campione di sangue del cordone ombelicale di un neonato dopo solo una singola dose del vaccino Moderna COVID-19”, hanno concluso. “Pertanto, esiste un potenziale di protezione e riduzione del rischio di infezione da Sars-CoV-2 con la vaccinazione materna”.
I medici sottolineano, tuttavia, che sono necessarie ulteriori ricerche per verificare la sicurezza e l’efficacia dei vaccini contro il coronavirus durante la gravidanza.
Era già noto che le madri precedentemente infettate con COVID-19 possono trasmettere gli anticorpi ai loro neonati. Inoltre, il passaggio di anticorpi dalla madre al bambino attraverso la placenta è ben documentato in altri vaccini, compreso quello per l’influenza, quindi i medici speravano che la stessa protezione neonatale sarebbe stata possibile dopo la vaccinazione materna contro COVID-19.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Ordine di evacuazione a Sydney causa inondazioni

editoriale italiano

Juventus inguardabile, tutti da esonero