in ,

La Danimarca conferma due reazioni ad Astra Zeneca di cui una mortale

editoriale italiano

La Danimarca ha riferito quest’oggi che una persona é morta ed un’altra si è ammalata gravemente a causa di coaguli di sangue ed emorragia cerebrale dopo aver ricevuto la vaccinazione AstraZeneca COVID-19.
I due, entrambi membri del personale dell’ospedale, avevano ricevuto il vaccino AstraZeneca meno di 14 giorni prima che stessero male, ha detto l’autorità che gestisce gli ospedali pubblici a Copenaghen.
L’Agenzia danese per i medicinali ha confermato di aver ricevuto due “gravi segnalazioni”, senza fornire ulteriori dettagli.
La Danimarca, che ha smesso di usare il vaccino AstraZeneca l’11 marzo, è stata tra più di una dozzina di paesi che hanno temporaneamente sospeso l’uso del vaccino dopo che un piccolo numero di segnalazioni di casi di rari coaguli di sangue cerebrale ha costretto scienziati e governi a cercare di determinare qualsiasi collegamento.
Alcuni paesi, tra cui Germania, Francia e Italia questa settimana hanno annullato la loro decisione di sospendere l’uso del vaccino a seguito di un’indagine sulle segnalazioni di coaguli di sangue da parte dell’organismo di vigilanza sui farmaci dell’Unione europea, che ha dichiarato giovedì di essere ancora convinto che i benefici del vaccino superino i rischi.
La Danimarca, insieme a Svezia e Norvegia, ha dichiarato invece ieri di aver bisogno di più tempo per decidere se utilizzare il vaccino.
E’ naturale che questi due casi gravi lanciano ancora più dubbi sull’utilizzo di questo vaccino in questi paesi.

Written by Marianna Longoni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Terremoto 7,2 in Giappone, pericolo tsunami

editoriale italiano

Oltre la metà degli inglesi adulti ha ricevuto il vaccino