in ,

Cresce la paura tra le comunità asiatiche in America

editoriale italiano

Ieri il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il vicepresidente Kamala Harris hanno condannato la violenza anti-asiatica nel paese, mettendo in guardia contro il silenzio e la complicità all’indomani delle sparatorie di questa settimana ad Atlanta, in Georgia, in cui sono state uccise otto persone, tra cui sei donne asiatiche.
Parlando dalla Emory University di Atlanta dopo l’incontro con i leader della comunità asiatico-americana, Biden ha riconosciuto che c’è stato “un picco vertiginoso” di odio contro gli asiatici americani nell’ultimo anno, mentre Harris ha lanciato l’allarme su una realtà che fa riflettere che il razzismo, la xenofobia e il sessismo sono tutti “reali in America” ​​e sono sempre esistiti.
“Qualunque sia la motivazione”, ha detto Biden del motivo della sparatoria ad Atlanta, “lo sappiamo, troppi americani asiatici hanno camminato su e giù per le strade preoccupandosi, svegliandosi ogni mattina l’anno scorso sentendo la loro sicurezza e la sicurezza dei loro cari messa in gioco.
Sono stati attaccati, incolpati, presi di mira, molestati. Sono stati aggrediti verbalmente, aggrediti fisicamente, uccisi.
La situazione non sembra migliorare, ogni giorno arrivano segnalazioni ma troppe di queste vengono prese poco sul serio. Se poi si considera che la maggior parte degli asiatici non chiede nemmeno aiuto per non mettersi in situazioni complicate con la legge, la realtà attuale spaventa il paese. L’odio crescente sta raggiungendo livelli inaccettabili.

Written by Manuela Paolini

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

La scrivania con trampolino é la novità della stagione

editoriale italiano

Nella speranza che gli aiuti arrivino davvero a chi ne ha bisogno