in , , ,

Finito l’effetto Conte all’Inter mentre la Juve é in piena crisi Allegri

editoriale italiano

La notizia di per sé non é nemmeno contemplabile come tale. L’Inter arriva da un periodo di incertezze tattiche rimarcate in alcune delle ultime gare, mentre la Juventus é in piena crisi Allegri.
Sarebbe stupido incolpare i due allenatori, Inzaghi da un lato e Allegri dall’altro delle principali responsabilità. Alle spalle c’é molto di più. Ma alla fine qualcuno deve pur prendersi l’onere di ammettere che le cose non vanno.
Alla fine un pizzico di umiltà in più non guasterebbe, da parte di tutti. Giocatori che si permettono di giudicare le sostituzioni o di dimostrare eccessiva cattiveria calcistica per sopperire ad una loro mancanza sono un brutto spot per il calcio italiano.
Così oggi tutti si sono messi alla ricerca delle scuse che meglio possono giustificare quanto sta accadendo sia a Torino, su sponda Juve che a Milano su sponda Inter.
La differenza é enorme, l’Inter non ha bucato interamente anche la scorsa stagione. L’Inter non é diventata all’improvviso una squadra povera di idee. Ha bisogno semplicemente di ritrovare la volontà e le proiezioni di gioco che lo scorso anno le hanno regalato soddisfazioni enormi.
La Juventus é tutt’altra storia, alle prese con una personalità forte di un allenatore poco incline ai cambiamenti. Una società che ha basato gli investimenti dei prossimi 4 anni su un solo uomo, coprendolo d’oro nel frattempo. Ovvio che sarebbe drammatico metterlo alla porta oggi. Ovvio che sarebbe fuori luogo criticarlo. Ma qualcuno deve pur prendere la situazione in mano, nel rispetto di tutti gli azionisti. L’idea di gioco e di calcio di Allegri é rimasta quella di 8 anni fa, impossibile che solo noi sappiamo notarlo. Impossibile non aver pensato ad un contratto che possa svincolare le parti in questa situazione. Scorretto dire ai tifosi che per 4 anni almeno dovranno sorbirsi questo investimento… ma allora l’investimento Dybala e tutti gli altri da capogiro che questa estate sono stati messi alla porta in pochi minuti? Allora dunque chi non é d’accordo con questa scelta e con la conferma di Allegri può anche starsene a casa e non andare allo stadio per altri 4 anni? Attenzione perché si rischia di avere 1/10 degli spettatori attuali.
I conti non tornano in ogni senso e più si cerca di prendere tempo e più la situazione potrà solo peggiorare, ma questo é alla base del management di ogni azienda, impossibile che nessuno alla Juventus se ne accorga o faccia finta di non accorgersene.
Ecco perché alla fine il paragone con l’Inter é ingiusto, proprio perché la situazione Inzaghi é ben diversa. L’Inter ha perso l’effetto Conte e si é capito bene, la Juventus sono mesi che nonostante gli investimenti gioca davvero male, senza idee e senza volontà.

What do you think?

182 Points
Upvote Downvote

Written by Giuseppe Galli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

L’uragano Fiona ha lasciato Porto Rico in ginocchio e senza elettricità

editoriale italiano

Putin ha iniziato a parlare di un possibile utilizzo di armi nucleari