in , ,

Terza dose inevitabile per tutti

editoriale italiano

I vaccini perdono di efficacia con il passare del tempo. Così come qualsiasi tipo di vaccino che con il tempo va rinnovato anche quello contro il covid avrà bisogno di un ulteriore terza dose e altre a seguire.
Dunque perdendo almeno il 25% di efficacia dopo circa 4 o 5 mesi i vaccini arrivano ad una copertura del 75% nel caso Pfizer e del 60% circa nel caso di Astra Zeneca.
Per questo una terza dose a partire da ottobre sarà programmata per tutti.
Lo scadenzario sarà lo stesso, prima le persone più deboli e poi tutti gli altri per scaglioni e per scadenze rispetto alle prime due vaccinazioni.
Ma é e sarà inevitabile, così come sarà una costante nelle nostre vite almeno per altri 3 anni probabilmente. Inutile pensare a situazioni miracolose. I vaccini sono la sola possibilità di protezione che possiamo avere e dobbiamo concentrarci su questi, sapendo che saranno necessari richiami almeno ogni 6 mesi all’inizio che poi potranno diventare ogni 12 mesi nei prossimi anni.
Dunque diamolo per scontato, la terza dose é ufficiale per tutti, é necessaria ed indispensabile, altrimenti rischieremmo di aver fatto le prime due vaccinazioni per nulla.
La sfida al covid 19 non é vinta e si presume che le nuove varianti da settembre possano ancora limitare pesantemente la nostra libertà ed i vaccini sono la sola arma che abbiamo per fronteggiare questa situazione di emergenza.

Written by Matteo Tinelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Lockdown all’italiana, diamo un premio a chi lo vede fino in fondo

editoriale italiano

Non finiamo per credere ai talebani