in ,

Putin vuole incontrare Biden

editoriale italiano

La sparata fatta da Joe Biden durante un’intervista in cui ha dichiarato pubblicamente che ritiene Putin un killer, poteva anche essere evitata. Lo abbiamo pensato in tanti. Non é il momento da nessuna parte del mondo di fare politica, soprattutto di mettere in chiaro una situazione di convivenza internazionale che gli stessi Stati Uniti hanno creato nei 4 anni targati Donald Trump. Uscirsene adesso all’improvviso con dichiarazioni forti non ha molto senso se davvero si vuole trovare un punto di dialogo.
Evidentemente Biden non ha interesse a trovare questo dialogo con la Russia, ma questa volta la mossa a sorpresa l’ha fatta Putin.
Prima il Cremlino ha dichiarato inaccettabile questa offesa diretta del presidente americano, poi in maniera meno formale Putin dichiara che lo definisce killer chi sa di essere un killer. Nella stessa dichiarazione augura una “buona salute” a Biden, per tornare sull’argomento poco dopo dando totale disponibilità ad un incontro di persona tra le parti.
Oltre a non essere il momento esiste anche un modo ben distinto per il dialogo internazionale. L’America ha scelto il dialogo con la Russia e con la Corea del Nord che ora sembra sparita nel nulla. Non va bene dall’oggi al domani fare finta che l’epoca Trump non sia esistita. Meglio trovare una soluzione che in queste fasi di transizione si ricerchino quanto meno tutte le possibili vie del dialogo internazionale, prima, molto prima di colpire in questo modo. Altrimenti a seconda del presidente di turno sembra di avere a che fare con due paesi totalmente diversi e persino opposti nelle idee.

Written by Miriam Parodi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Milan fuori dall’Europa League

editoriale italiano

Scuole aperte a Luglio, ma per chi?