in , ,

Il Regno Unito teme che il Natale potrebbe saltare quest’anno

editoriale italiano

Il segretario ai trasporti Grant Shapps ha dichiarato che “il Natale andrà avanti” dopo che sono state introdotte ulteriori misure nel tentativo di affrontare i problemi della catena di approvvigionamento che colpiscono le industrie in tutto il Regno Unito.
Addirittura molti acquirenti si sono messi ad acquistare una serie di articoli natalizi, come regali e tacchini congelati, nel tentativo di assicurarsi che le loro celebrazioni festive non vengano pesantemente limitate per il secondo anno consecutivo.
L’economia del Regno Unito è stata sconvolta da diversi fattori, tra cui la carenza di manodopera, le nuove norme sull’immigrazione che interessano i conducenti di mezzi pesanti e gli effetti persistenti della pandemia.
Si stima che ci sia una carenza di circa 100.000 camionisti e l’aumento dei costi energetici si è aggiunto anche al costo della produzione alimentare e della logistica.
Alcuni negozi stanno sfruttando il momento esponendo cartelli che suggeriscono di comprare adesso ciò che si desiderava acquistare per Natale, perché semplicemente nessuno potrà garantire che vi saranno nuovi approvvigionamenti.
Alcuni dei porti principali in Inghilterra non possono accettare nuovi containers sino a che non riusciranno a smaltire quelli presenti nei piazzali che ancora devono essere prelevati e consegnati.
La situazione é seria a tal punto che gli inglesi cominciano a preoccuparsi ed in alcuni casi ad andare in panico. Nonostante le rassicurazioni che provengono da vari esponenti di governo, la realtà é ben diversa e sotto gli occhi di tutti nel Regno Unito.
Serve un intervento immediato e risolutivo oppure anche il Natale 2021 sarà davvero un brutto ricordo per buona parte degli inglesi.

Written by Cinzia Grandi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Dakota Johnson veste quasi sempre Gucci

editoriale italiano

Ford investe 300 milioni in Inghilterra per la produzione di unità elettriche