in , , ,

Medvedev: chiunque proverà ad attaccare la Crimea subirà “il giorno del giudizio”

editoriale italiano

Il rifiuto dell’Ucraina e delle potenze occidentali di riconoscere il controllo di Mosca sulla Crimea rappresenta una “minaccia sistemica” per la Russia e qualsiasi attacco esterno alla regione richiederà una risposta in stile “il giorno del giudizio”, ha affermato ieri Dmitry Medvedev.
La Russia ha annesso la penisola del Mar Nero in Crimea dall’Ucraina nel 2014. Mosca in seguito ha poi sostenuto anche i separatisti armati filo-russi nella regione del Donbas, nell’Ucraina orientale.
Ora un eventuale tentativo di riappropriarsi di quella regione sarà considerato come una minaccia diretta rivolta alla Russia.

Written by Thomas Longhi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Secondo Ted Cruz la Corte Suprema aveva torto quando ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso

editoriale italiano

Nuova sparatoria in Indiana, assalitore ucciso da un passante armato di 22 anni