in ,

Kim Jong-Un pronto al confronto con gli Stati Uniti

Kim Jong-Un pronto al confronto con gli Stati Uniti

Kim Jong-Un ha avvertito che la Corea del Nord deve “prepararsi completamente al confronto” con gli Stati Uniti.
Il leader nordcoreano ha affermato che il suo Paese deve essere pronto al “dialogo e al confronto” con gli Usa. Ha lanciato il duro avvertimento durante un incontro di alti leader a Pyongyang.
L’agenzia ha affermato che Kim “ha sottolineato la necessità di prepararsi sia al dialogo che al confronto, in particolare per essere pienamente preparati al fine di proteggere la dignità del nostro stato” e garantire efficacemente un “ambiente pacifico”.
KCNA ha aggiunto che Kim “ha chiesto di reagire e far fronte in modo rapido alla situazione in rapida evoluzione e di concentrare gli sforzi per assumere un controllo stabile della situazione nella penisola coreana”.
Nel frattempo queste dichiarazioni arrivano insieme a quelle di un paese allo stremo delle forze, in ginocchio sia per la pandemia che per le imposizioni della dittatura imposta dallo stesso Kim Jong-Un. Ma soprattutto arriva in concomitanza con la conferma che negli ultimi mesi, nonostante la situazione per i nordcoreani fosse a dir poco drammatica, la Corea del Nord ha aumentato le proprie scorte nucleari.
Il generale dell’esercito americano Paul LaCamera, nominato dall’amministrazione Biden come prossimo comandante delle forze armate statunitensi in Corea (USFK), ha affermato che la Corea del Nord “non ha compiuto alcun passo concreto verso la denuclearizzazione”.
Il generale LaCamera ha dichiarato: “Le sanzioni economiche devono essere combinate con un approccio dell’intero governo, compresi tutti gli elementi del potere nazionale e della comunità internazionale, per convincere il regime nordcoreano a tornare a negoziati significativi.

Written by Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Quotidiano pro-democrazia a Hong Kong vende 500 mila copie

Quotidiano pro-democrazia a Hong Kong vende 500 mila copie

editoriale italiano

Sussidiaria della Canon installa telecamere per il riconoscimento del sorriso