in , ,

Sicilia e Sardegna oltre le soglie nella totale indifferenza

editoriale italiano

Sicilia e Sardegna sono ormai oltre le soglie di criticità. Nulla di nuovo, lo sapevamo e lo si era preventivato la scorsa settimana. Bisognava però evitare di drammatizzare per non creare panico e soprattutto per non rovinare le vacanze di milioni di italiani e non rovinare gli incassi di migliaia di esercenti che mai sarebbero stati rimborsati dallo stato.
Dunque siamo giunti al punto critico, con il numero dei ricoveri e l’incidenza dei contagi che suggerirebbe di dichiarare le due regioni in zona gialla. Ma questo non avverrà certo oggi e nemmeno domani. Si vuole portare il problema sino a lunedì prossimo. Sino al giorno in cui le prime decine di migliaia di persone dalla Sicilia e dalla Sardegna torneranno in Piemonte, Lombardia, Veneto e in molte altre regioni italiane per tornare a lavorare.
Se state pensando che in questo modo il problema finirà per colpire anche le altre regioni, avete pensato bene, perché il rischio che questo possa accadere é davvero elevato.
Si é trattato di un compromesso in un periodo storico e di fronte ad una situazione di emergenza estrema come una pandemia che non lasciano spazio ad interpretazioni personali e ancor meno a compromessi.
La disinformazione dei mesi scorsi ha portato le persone a non credere più a nessuno sino a che il problema non li prende per mano. Abbiamo chiesto a tutti di vaccinarsi ed abbiamo mostrato muscoli e divise militari per intimorire, per richiamare quel senso al dovere che per molti é stato un senso dell’obbligo.
Ancor prima di trovare un dialogo con gli indecisi, i dubbiosi, gli scettici perenni, si é pensato di spingere tutti, all’epoca senza distinzione tra green pass o meno, tra vaccinazioni o meno, a prenotare le proprie vacanze per aiutare il turismo e le attività ad esso collegate.
L’impressione é che proprio questa disinformazione ci si possa ritorcere contro un giorno non lontano, alla ripresa di scuole e lavoro. L’impressione é che in questo modo stiamo, ancora una volta, sottovalutando il problema.

Written by Manuela Cigoli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Non tutti i ristoratori di New York accettano le regole per l’accesso dei soli vaccinati ai locali

editoriale italiano

I talebani promettono il rispetto per le donne