in , ,

Il calcio é finito in rianimazione

editoriale italiano

la mossa Superlega aveva fatto presagire qualcosa. Si era capito bene che la situazione era grave e i soldi americani servivano proprio per mantenere in piedi un sistema calcio alla canna del gas.
Serve ossigeno e in questo caso si tratta si soldi e anche tanti, solo per mantenerlo in vita, si penserà più avanti se rilanciarlo o meno.
Qualcuno come Florentino Perez lo aveva anche detto apertamente, era una mossa per evitare il fallimento totale. Il modo con cui é stata portata avanti era però sbagliato, mancava di rispetto a tutti gli altri, esclusi da un torneo per ricchi.
Invece quei soldi sarebbero serviti ai ricchi per mantenere lo spettacolo calcio che noi abbiamo preteso in tutti questi anni, e per alimentare gli acquisti di giocatori da squadre più piccole che senza questi soldi si vedrebbero pagare i proprio giocatori meno della metà.
Lasciando stare l’ipocrisia britannica di un calcio governato da soldi provenienti dalla Russia e dai Paesi Arabi, nel resto del mondo, dove il calcio é lo spettacolo sportivo dominante, la situazione é da codice rosso, da rianimazione.
Si deve intervenire e non ci sono i soldi per farlo. Ecco che si ricorre alla soluzione estrema di imporre una riduzione di stipendi e un ridimensionamento di investimenti. Ecco che i più fortunati saranno coloro i cui soldi continueranno ad arrivare da Paesi Arabi e Russia, ecco perché si parlava di ipocrisia inglese…
Se non si trova un compromesso si rischia il fallimento, questo vale per l’Inter, per la Juventus e per il Milan così come vale per tutti quanti.
Noi abbiamo voluto sempre di più, noi abbiamo spinto per questo calcio stellare ed ora ne paghiamo le conseguenze. Noi spettatori abbiamo preteso sempre di più. Noi abbiamo smesso di guardare le partite di squadre minori per guardare solo i grandi match. Noi siamo stati pronti a pagare 1 anno di stipendio per un abbonamento allo stadio a vedere i campioni giocare. Noi abbiamo alimentato questa situazione estrema. Certo poi i presidenti sono stati al gioco e nel periodo pre-pandemico nonostante le quantità di soldi che giravano, in pochi hanno saputo gestirli al meglio, ma questa é un’altra storia, questa é un’altra leggenda. La realtà é che dalla Superlega fallita miseramente stiamo passando alla non certezza di avere ancora tutte le squadre di serie A, prima fra tutte la stessa Inter in cerca di finanziamenti americani.

Written by Davide Foschi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

M5S batti un colpo se ci sei

editoriale italiano

Bill Gates é uscito dal CdA di Microsoft nel 2020 per una relazione