in , ,

Dal 26 aprile si riapre

editoriale italiano

A dichiararlo lo stesso presidente Draghi che durante la conferenza stampa ha elencato una serie di novità e cambiamenti collegati proprio ad un’idea di riapertura ormai imminente. Senza esclusione di colpi dal 26 Aprile riapriranno la maggior parte delle attività chiuse a causa del covid e dalle settimane successive riapriranno nella piena totalità tutti ma proprio tutti entro probabilmente la fine di maggio.
Dunque non solo ristoranti e bar da subito, ma gradatamente settimana dopo settimana potranno riaprire le casse anche cinema, palestre e teatri.
Verranno indicate delle regole di base che dovranno essere seguite alla lettera, tra cui il distanziamento ed un numero limitato di accesso, ma almeno potranno riprendere a lavorare tutti quanti.
Anche perché “lo stato non può aiutare tutti quanti” secondo Draghi e questo poteva anche essere risparmiato, altrimenti mettiamo sul tavolo un piano di merito che possiamo anche evitare. Volendo vedere non é nemmeno giusto aiutare aziende con milioni di debiti ma sponsorizzate dalle banche e non aiutare il piccolo imprenditore indebitato che le banche stesse snobbano.

Written by Matteo Tinelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

editoriale italiano

Astra Zeneca, lasciamo decidere le persone

editoriale italiano

Le Crocs diventano fashion